il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


25 marzo 1980

Calcioscommesse: una piaga senza fine

Calcioscommesse: una piaga senza fine

I magistrati sono riusciti ad ascoltare quasi tutte le 13 persone arrestate domenica negli stadi - L'inchiesta sarà comunque divisa in due: rito sommario per quelli colpiti da ordine di cattura o Incriminati, Istruttoria formalizzata invece per le persone che hanno ancora la veste di indiziati (ad esempio Boniperti).

ROMA — Mai come nella vicenda delle scommesse clandestine, la magistratura ordinaria ha operato cosi velocemente. In poto più di 24 ore sì sono onerati 13 arresti e altrettanti sono stati «Vi interrogatori , intervallai i da confronti, effettuati dai sostituti procuratori Monsurrò e Roselli, magistrati che conducono l'inchiesta. I risultati dei colloqui (tutti avvenuti nel carcere di Regina Coeli), iniziati alle 15,30, ovviamente, non sì conoscono. Si registrano solo alcune dichiarazioni di avvocati difensori, peraltro molto vaghe. Nonostante ciò si parla già di libertà provvisoria per gli imputati. Si dice, infatti, che entro fa fine di questa settimana gran parte dei giocatori arrestati ieri dalla guardia rii finanza per concorso ìn truffa, potrebbero tornare appunta in libertà- Tutto ciò e possibile visto che i magistrati sono riusciti anche a mettere a confronto i giocatori con i loro accusatori, fili scommettitori «traditi», Massimo Cruciani e Alvaro Tiinca.

22 Marzo 2019