il network

Mercoledì 12 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


IL CASO

VIDEO Toninelli contestato in un bar risponde stizzito: 'Non rompere i ...'

Apostrofato per l'alleanza M5S-Pd, il video sta facendo il giro del web: l'ironia di Salvini e la solidarietà dei membri del movimento

ROMA (3 luglio 2020) - Contestato mentre si trova seduto in un bar della capitale per l'alleanza tra M5S e Pd, Danilo Toninelli perde le staffe, risponde ai clienti - "Pensala come vuoi. Mi taglio lo stipendio da sette anni e mi vieni a rompere i c..." - sei alza e se ne va.

Il video, che sta facendo il giro del web, è stato rilanciato anche da Matteo Salvini che sui social ha commentato: "La verità fa male". Mentre sono arrivati anche messaggi di solidarietà al politico soresinese da parte di altri esponenti pentastellati. Primo tra tutti il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi: «Esprimo piena solidarietà al collega Danilo Toninelli, persona di rara pulizia che non si è mai sottratta al confronto e, anzi, lo ha sempre cercato spinto  dalla sana passione che lo anima. Quanto avvenuto nei suoi confronti però non aveva nulla né del confronto né di civile. Ritrovarsi accerchiato per strada da persone con fare verbalmente aggressivo, evidentemente organizzate, corrisponde a una intimidazione». Così invece il  deputato e membro del direttivo, Francesco Silvestri: «Esprimo la mia solidarietà e vicinanza al collega Danilo Toninelli che ha subito una vera e propria intimidazione da alcuni facinorosi che, con toni minacciosi, lo hanno accerchiato e che tutto volevano, fuorché un confronto e un dialogo civile al quale Danilo, da quando è entrato in Parlamento, non si è mai sottratto. È un episodio grave che condanniamo. La sua passione, la dedizione e l’impegno politico per la collettività sono note a tutti».

03 Luglio 2020

Commenti all'articolo

  • marco

    2020/07/03 - 16:58

    Cose sempre successe .... non faceva il politico non succedeva ..... io ci sono già passato.... ho preso insulti e complimenti ..... capita.

    Rispondi

  • renzo

    2020/07/03 - 16:36

    Ma leggendo bene i commenti dei suoi compagni di partito sembra che sia stato un agguato, come se i contestatori conoscessero esattamente il luogo e l'ora in cui Toninelli si sarebbe trovato un quel preciso momento ed invece non fosse un incontro casuale....ma per favore...certo stigmatizzare i modi e le parole della contestazione ci sta, ma renderlo martire, proprio no. Come si può travisare la realtà

    Rispondi

  • Gabriele

    2020/07/03 - 16:34

    Caro Vito Crimi, che Danilo Toninelli sia una persona di rara pulizia che non si è mai sottratta al confronto è una visione di parte. Oltre due anni fa, dopo che ha agito scorrettamente alle mie spalle, l'ho invitato ad un confronto per avere delle spiegazioni e sto ancora aspettando che mi risponda... Dovrebbe imparare a stizzirsi di meno quando si trova di fronte persone che non siano pronte solo ad adularlo, perché sperano i ricavarne dei vantaggi. Gabriele Beccari

    Rispondi