il network

Domenica 07 Giugno 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

VIDEO La passione per la Vanoli anche in isolamento: sento la nostalgia del canestro, ma io a casa resto

Il 45enne Vittorio Venturini e i figli Matteo (giocatore biancoblu dell’Under 13) e Anna, 8 anni, mettono in musica il loro amore per la squadra, con un pensiero speciale per il presidente Aldo

CREMONA (4 aprile 2020) - «Sento la nostalgia del canestro ma io a casa resto». E sulle note di Romagna Mia, il 45enne Vittorio Venturini e i figli Matteo (giocatore biancoblu dell’Under 13) e Anna, 8 anni, mettono in musica la loro passione per la Vanoli, con un pensiero speciale per il presidente Aldo. Perché come recita il testo ogni partita è un'emozione ma si può continuare a tifare anche restando tra le mura domestiche. «Siamo una famiglia di appassionati - spiegano Venturini e la moglie Simona - e con entusiasmo seguiamo le partite al PalaRadi, anche delle giovanili dato che nostro figlio Matteo gioca nell’Under 13. Così per lanciare un messaggio di speranza e per rendere omaggio al presidente Vanoli dopo il suo periodo in ospedale, con estro e fantasia, dopo qualche tiro a canestro in cortile abbiamo deciso di registrare questo brano della tradizione con dedica a giocatori e staff biancoblu. E alla famiglia Vanoli, persone che si spendono per trasmettere ai giovani la passione per lo sport».

04 Aprile 2020