il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


Crema. '900% People' rimarrà in allestimento fino al 19 gennaio

La pop-art di Denota
in mostra al San Domenico

Inaugurata l'esposizione dell'artista newyorkese dedicata ai personaggi più noti del ventesimo secolo

La pop-art di Denota
in mostra al San Domenico

L'inaugurazione della mostra

Un americano a teatro. Battesimo a stelle e strisce per la Fondazione San Domenico, che da oggi ospita tra le sue mura i lavori di uno dei nomi più noti della scena artistica newyorkese: Frank Denota. Uno cresciuto a pane e Andy Warhol, e si vede: pop art e graffitismo dominano la sua produzione e in particolare le tele di questo nuovo capitolo chiamato 900% People, una collezione di volti-icona del ventesimo secolo, a Crema fino al 19 gennaio. Problemi familiari dell’ultim’ora hanno obbligato Denota a restare negli Stati Uniti, impedendogli di presenziare al taglio del nastro. A rappresentarlo c’era il suo gallerista di riferimento Enrico Caruso, organizzatore della mostra insieme ad Umberto Cabini, ex presidente del San Domenico e amico di Denota al punto da essere stato recentemente ritratto dall’artista. In mostra, tra lungo i corridoi, ci sono personaggi che hanno fatto la storia del secolo scorso, in particolare quella dell’arte e dello spettacolo: da Maria Callas a Sofia Loren, da Woody Allen ad Audrey Hepburn, da Frank Zappa a Kurt Cobain. Non mancano omaggi a illustri predecessori come Pablo Picasso e Salvador Dalì, né volti politici come George Bush, John Fitzgerald Kennedy e Lady Diana. E poi Marylin Monroe, sicuramente il tributo più grande al maestro Warhol che Denota frequentò durante la sua giovinezza.

21 Dicembre 2013