il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


LEGA PRO 2

Pergolettese col Renate contro la matematica

La squadra di Firicano obbligata a vincere per evitare la retrocessione immediata

Pergolettese col Renate contro la matematica
CREMA - E’ il primo di tre match ball a favore degli avversari, che la Pergolettese deve cercare di neutralizzare. Per evitare l'immediata retrocessione matematica, i gialloblù sono costretti a vincere contro il Renate, sperando che almeno una tra Cuneo, Forlì e Porto Tolle non faccia punti. L’allenatore Aldo Firicano avverte che il capolinea è ormai vicino, ma spinge la sua squadra a giocarsi le ultimissime chances. «I due punti che la Corte di Giustizia Federale ha restituito in settimana al Porto Tolle ci hanno tolto gran parte delle residue speranze che avevamo di agganciare i playout. Nonostante questo, andiamo ad affrontare il Renate con animo spensierato per cercare di fare la miglior partita possibile». Per questo match che si gioca a Meda, la Pergolettese dovrà fare a meno degli infortunati Zanola, Marinoni, Scietti, Filiciotto e Tacchinardi e del desaparecido Tiboni. Quest’ultimo non dà più notizie di sè da una settimana. Dopo il dibattimento di venerdì a Firenze, la decisione del collegio arbitrale sulla richiesta della società di rescissione dei contratto è stata rinviata al 15 maggio per un vizio di forma. Di fronte, la Pergolettese si troverà un Renate che è già con un piede e mezzo in Lega Pro a divisione unica. 

12 Aprile 2014