Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SERIE A FEMMINILE

Basket, la storica promozione della Parking Graf Crema celebrata in Comune

Il sindaco Stefania Bonaldi e il delegato allo sport Walter Della Frera hanno reso plauso all'impresa compiuta in settimana dall'insaziabile squadra cremina

Giovanni Ricci

Email:

redazione@laprovinciacr.it

04 Giugno 2022 - 15:25

Basket,  la storica promozione della Parking Graf Crema celebrata in Comune

CREMA - L'abbuffata di titoli della formazione cittadina è stata premiata. Il Basket Team Crema targato ParkingGraf è stato ricevuto verso mezzogiorno in Comune con tutti gli onori. La recente promozione in A1 del quintetto femminile ha comportato il ricevimento in Municipio, con il sindaco Stefania Bonaldi e il delegato allo sport Walter Della Frera, che nella Sala degli Ostaggi hanno reso plauso all'impresa compiuta in settimana dall'insaziabile squadra cremina,che dopo la Coppa Italia ha alzato al cielo anche la scalata alla massima serie. Il compianto ex presidente Giuseppe Spinelli, nonchè uno dei fondatori storici che 33 anni fa si sono sobbarcati l'iniziativa di fondare il club, avrebbe detto: "Avete fatto l'uovo fuori dal cavagnolo (ovviamente in dialetto cremasco), perché l'impresa è davvero eccezionale".

Foto di gruppo in Sala degli Ostaggi per la Parking Graf Basket Team Crema promossa in serie A1

Tutte le ragazze del roster sono intervenute alla cerimonia accompagnate dal coach Mirco Diamanti (che come mister Pecchia della Cremo, dopo la promozione lascerà la panchina cremina, è ormai ufficiale), dal presidente Paolo Manclossi, dai dirigenti Mario Sudati, Luciano Denti, Marco Mezzadra. Durante la conviviale vi è stato un scambio di premi, con la squadra che ha donato palloni autografati dalle ragazze e delle maglie, mentre l'amministrazione comunale ha omaggiato con targhe. Il primo cittadino Bonaldi ha sottolineato la positività del segnale lanciato: "Il salto in A1, dopo 16 anni di militanza in A2 fa crescere città e territorio, portando prestigio e risorse. Una gioia immensa in una giornata di grande festa, che la città attendeva da anni". Anche il delegato Della Frera (tra l'altro medico sociale dello stesso club) ha evidenziato alcuni aspetti: "E' stato un successo di gruppo. Ho visto le ragazze con la voglia, tanto da combattere anche con il dolore pur di non mancare alle partite. Un trionfo che oltre alla questione tecnica è basato molto sul cuore".

Sudati uno delle anime societarie: "Adesso indipendentemente da chi sarà fra poco il nuovo sindaco bisognerà entrare nell'ottica di prospettare un nuovo palazzetto. Per ora useremo ancora il palasport Cremonesi di via Pandino. Un traguardo la serie A1 anche per i nostri sponsor". Il presidente Manclossi: "Un punto di arrivo che deve diventare subito un segmento di partenza, per cercare di vivere la nuova emozionante avventura con la massima serenità e competitività. Un sogno che è diventato realtà. Da anni la nostra progettualità era mirata al salto nella massima serie. Finalmente siamo entrati nel gotha della pallacanestro femminile italiana. Per ora godiami ancora la sbornia dei festeggiamenti, ma nelle prossime ore sarà tempo di programmare la nuova realtà. In primis con l'annuncio del nuovo allenatore e poi la conovocazione delle ragazze per allestire il roster per la A1, che ovviamente dovrà prevedere giocatrici di categoria e qualità, per cercare di consolidarci nella nuova categoria". Il dirigente Denti: "Un capolavoro che nasce dalla simbiosi tra coach e ragazze. A Cremona che ha festeggiato la A con la Cremo, ha risposto Crema con la A1 di basket, segno di una vitalità sportiva che il territorio provinciale può vantare e perché è da imitare. Un fiore all'occhiello in una stagione per lo sport cremonese da incorniciare".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400