Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

AL PALARADI

Basket Serie A: per la Vanoli fine di un incubo, Sassari sconfitta 89-80

Dopo 70 giorni e sei partite perse consecutive, la formazione di coach Galbiati batte meritatamente i sardi. Grande prova di Pecchia

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

09 Gennaio 2022 - 13:55

Vanoli, fine di un incubo: Sassari cede al PalaRadi (89-80)

CREMONA - La Vanoli torna in campo dopo 20 giorni dall'ultimo match disputato (il brutto derby di Brescia) e dopo la pausa forzata a causa della positività al covid di parecchi effettivi del gruppo squadra, e con il roster quasi al completo (fuori il solo Miller, ancora infortunato) contro il Banco di Sardegna Sassari ritorna al successo in campionato. Un risultato importante che rigenera l'ambiente dopo molte delusioni.

Il primo quarto vede inizialmente la Vanoli ancora con le polveri bagnati (2-7 al 3'), poi la squadra di coach Galbiati inizia a dare segnali di ripresa, riportandosi a ruota dei sardi (13-14 al 6'). Da entrambe la parti si segna poco e il parziale termina con un dubbio (molto dubbio) fallo fischiato a Poeta per i 3 liberi di Stefano Gentile (15-20).

Harris da due infila il primo canestro del secondo quarto, poi però sale in cattedra il sempreverde Logan con due triple di fila (19-27). Si inceppa in attacco e graffia poco in difesa la Vanoli che frana fino al meno 11 (23-34); Dime vola a canestro grazie alle alzate di Poeta (27-34), poi è Pecchia-time con la guardia-ala cremonese che infila 8 punti consecutivi (14 nei primi 20'), riportando i suoi sul 35-36 all'intervallo lungo.

L'avvio del terzo parziale è dominato dalla Vanoli che prima si porta in vantaggio (per la prima volta nel match) e poi riesce ad allungare portandosi sul più 10 (48-38 al 23'). Non ci sta Sassari che cerca di chiudere le maglie della difesa e di ripartire; gli ospiti ci riescono in parte e chiudono il quarto sotto 54-61.

E' tripla contro tripla nell'ultima frazione, con Gentile che risponde a Poeta. Azione da tre punti di McNeace (67-59), poi Spagnolo infila due canestri di fila per il 71-61 del 33'. La partita si fa incandescente, la Vanoli spinge sull'acceleratore ma i sardi rispondono colpo su colpo (78-70 Vanoli al 36'). La tripla di Pecchia, migliore in campo con 28 punti e 48 di valutazione, allunga il punteggio per i padroni di casa che ritrovano il successo dopo ben 70 giorni.

IL TABELLINO

VANOLI CREMONA: Agbamu ne, Dime 6, Harris 13, Sanogo, McNeace 4, Gallo, Pecchia 28, Poeta 11, Spagnolo 12, Zacchigna ne, Tinkle 11, Cournooh 4. Allenatore: Galbiati.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Logan 11, Robinson 13, Kruslin 2, Gandini ne, Devecchi 6, Treier 14, Chessa ne, Burnell 2, Bendzius 13, Mekowulu 3, Gentile 15, Diop 1. Allenatore: Bucchi.

ARBITRI: Sahin-Vicino-Brindisi.

NOTE: parziali 15-20, 35-36, 61-54. Tiri liberi: Cremona 12/15, Sassari 23/26. Usciti per falli: Logan.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400