il network

Martedì 04 Agosto 2020

Altre notizie da questa sezione


CALCIO. IL CASO

Con Piras l'Offanenghese punta al rilancio

Preso il centrocampista 27enne ex Pergolettese. Arriva dal Sant'Angelo Lodigiano

Con Piras l'Offanenghese punta al rilancio

Mattia Piras e il ds Alberto Viti

OFFANENGO (11 dicembre 2019) - Un acquisto pesante per rinforzare il centrocampo e rilanciare una stagione fin qui altalenante. L’Offanenghese (Eccellenza) ha tesserato il centrocampista Mattia Piras, classe ‘92, in uscita dal Sant’Angelo Lodigiano, nella scorsa stagione tra i protagonisti della cavalcata trionfale della Pergolettese verso la Serie C.

Dopo gli addii del bomber Forbiti, del figlio d’arte Casiraghi e del centrocampista Guindani, appesantiti dalle recenti sconfitte contro Vobarno e Valcalepio,  il club giallorosso parte al contrattacco e presenta così un rinforzo di lusso. Non per il reparto offensivo (come i movimenti in uscita potevano suggerire) ma per la mediana, considerata la prima zona nevralgica sulla quale intervenire.

«Con l’arrivo di Mattia non ci assicuriamo solo un centrocampista di spessore per il presente, ma anche per il futuro dell’Offanenghese» spiega il direttore sportivo Alberto Viti. «Un altro ragazzo cremasco, del nostro territorio, arriva per rafforzare l’identità tecnica e caratteriale della squadra». Piras ha già preso confidenza con l’ambiente. Si allena con il gruppo da giorni, e dopo aver disputato le ultime gare a Sant’Angelo con la valigia già pronta, da domenica sarà ufficialmente a disposizione di mister Steffenoni per l’ultima gara del girone d’andata, in programma a Offanengo contro il Telgate secondo in classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Dicembre 2019