il network

Lunedì 17 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CALCIO SERIE D

Adrense-Crema: 2-2 finale

Guercio è in dubbio: il centrocampista classe 2001 potrebbe non recuperare

Adrense-Crema: ore 14,30 stadio comunale

Nicolò Pagano, capitano del Crema

Al Crema la rimonta riesce a metà. Sotto di due gol, e con un rigore contro, la squadra di Stankevicius era sull'orlo del baratro. Invece, l'errore dal dischetto dell'Adrense ha ridato fiducia alla squadra cremina che grazie anche alle mosse dell'allenatore, e ai quattro cambi operati nella ripresa, ha trovato gioco ed è riuscita a pareggiare una partita che sembrava persa. Peccato però perché nel finale, dopo il pareggio, si poteva anche vincere: tante le occasioni, tante le mischie, ma è mancata la deviazione vincente. Un pareggio buono se si considera che si perdeva 2 a 0, ma abbastanza inutile per la classifica perché si allontanano i play off.

90' 2-2 finale

86' PAREGGIO del CREMA. Splendida punizione di Ganci

74' Crema vicinissimo al 2-2 con Pagano

63' GOL del CREMA. Ganci su assist di Pagano

60' Occasione Crema con D'Appolonia al 15, che scarta il portiere ma non conclude

57' Rigore per l'Adrense: Bardelloni lo spedisce contro la traversa

50' RADDOPPIO dell'ADRENSE: errore di Cazè e palla regalata a S.Ferrari che fa centro

Fine primo tempo

45' Adrense vicina al raddoppio con S. Ferrari, palla fuori non di molto

36' GOL dell'ADRENSE: su rimessa laterale, dormita della difesa e tiro al volo imparabile di Tagliani

35' Ancora nessun tiro in porta del Crema che però dà sempre l'idea di comandare il gioco

20' Due parate decisive di Marenco (Crema) al 20 su Faini

15' Poche emozioni nel primo quarto d'ora: Crema sempre in possesso palla. Adrense ordinata

1' Gara iniziata

CREMA - Le soste sono finite. Domenica 17 marzo inizia l’ultima fase del campionato. Quella decisiva. Nella quale i punti, e gli sbagli, pesano di più. Un rush finale in otto tappe che per il Crema inizia in Franciacorta, sul campo dell’Adrense. Un impegno sulla carta non insormontabile per i nerobianchi ma da affrontare con la massima concentrazione, mettendo in pratica dal primo all’ultimo minuto quanto preparato durante il lavoro settimanale. Resta il dubbio Guercio: il centrocampista, classe 2011, potrebbe non recuperare. Out il pari età Campisi, potrebbe toccare al baby Anastasia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Marzo 2019