il network

Giovedì 22 Agosto 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


10 maggio 1936

Il re d'Italia, Vittorio Emanuele III, è l'Imperatore d'Etiopia

''Il popolo italiano ha creato col suo sangue l'impero, lo feconderà col suo lavoro e lo difenderà contro chiunque con le sue armi''

Il re d'Italia, Vittorio Emanuele III, è l'Imperatore d'Etiopia

Ecco il testo dei decreti approvati dal Gran Consiglio del Fascismo e dal Consiglio dei Ministri e sottoposti stasera stessa alla firma sovrana:
Vittorio Emanuele III, per grazia dì Dio e per volontà della Nazione Re d'Italia. Visto l'art. 5 dello Statuto fondamentale del Regno; visto l'art. 3 N, 2 della legge 31 gennaio 1926- IV N. 100; vista la legge 9 dicembre 1928-VII numero 2693; riconosciuta I' urgente ed assoluta necessità di provvedere; udìtt^ il Gran Consiglio del Fascismo; sentito il Consiglio dei Ministri; sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro, Segretario di Stato; abbiamo decretato e decretiamo:
Art. 1. — I territori e le genti che appartenevano all' Impero d'Etiopia vengono posti sotto la sovranità piena ed intera del Regno d'Italia. Il titolo di Imperatore d'Etiopia è assunto per se e per i suoi successori dal Re d'Italia.
Art. 2. — L'Etiopia è retta e rappresentata da un Governatore generale che ha il titolo di Viceré, da cui dipendono anche i Governatori dell'Eritrea e della Somalia. Dal Governatore Generale, Viceré di Etiopia, dipendono tutte le autorità civili e militari dei territori sottoposti alla sua giurisdizione. Il Governatore Generale, Viceré d'Etiopia, é nominato con decreto reale, su proposta del Capo del Governo, Primo Ministro, Segretario di Stato, Ministro Segretario di Stato per le Colonie.
Art. 3. — Con decreti reali, da emanarsi su proposta de! Capo del Governo, Primo Ministro, Segretario dì Stato, Ministro Segretario di Stato per' le Colonie, sarà provveduto a stabilire gli ordinamenti dell'Etiopia.
Art. 4. — II presente decreto, che ha vigore dal giorno della sua data^ sarà presentato al Parlamento per la conversione in legge. Il Capo del Governo, Primo Ministro, Segretario di Stato proponente, é autorizzato alla presentazione del relativo disegno ""di legge. Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dei-Io Stato, sta inserito nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d' Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
Vittorio Emanuele III, per grazia di Dio e per volontà della Nazione Re d'Italia. Visto il R. D. legge 9 mag. gio 1936-XIV; visto l'art. 3 N, 2 della legge 31 gennaio 1926-IV N. 100; riconosciuta l' urgente ed assoluta necessità di provvedere al Governo dell'Etiopia; sentito il Consiglio dei Ministri, sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro, Stigretario di Stato, Ministro

09 Maggio 2019