il network

Lunedì 26 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


CORONAVIRUS. TRASPORTI

Terzi: chiesto al Governo di incrementare lo scaglionamento degli orari scolastici

"Non è corretto lasciare la responsabilità unicamente sulle spalle dei dirigenti scolastici"

Terzi: chiesto al Governo di incrementare lo scaglionamento degli orari scolastici

L'assessore Claudia Maria Terzi

MILANO (14 ottobre 2020) - "Chiediamo al Ministero dell'Istruzione di attivarsi affinché venga potenziato lo scaglionamento degli orari di entrata e uscita da scuola, in maniera specifica per le ultime classi delle scuole superiori. In questo modo è possibile alleggerire la pressione sul trasporto pubblico locale, che però, va detto, registra un tasso di frequentazione assolutamente nei limiti dell'80% previsti dal Cts. Da parte di Regione Lombardia e in particolare delle Agenzie Tpl è stato fatto il possibile per rimodulare il servizio, ma è chiaro che serve un'azione più incisiva da parte del Governo. Come Regioni è dallo scorso maggio che chiediamo maggior attenzione sul tema al ministro Azzolina: non è corretto lasciare la responsabilità unicamente sulle spalle dei dirigenti scolastici". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi al termine del confronto tra le Regioni e il ministro dei Trasporti Paola De Micheli.

14 Ottobre 2020

Commenti all'articolo

  • ivano

    2020/10/14 - 23:09

    Coinvolgere gli operatori privati di trasporto persone potrebbe dare un contributo a razionalizzare la tensione del trasporto pubblico. Mi risulta che a causa della soppressione di molti eventi gli operatori privati hanno dipendenti in cassa integrazione che pagano sempre i cittadini con la fiscalità.

    Rispondi