il network

Venerdì 23 Agosto 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


POLITICA

Crimi: no alla proroga per Radio Radicale

"Ritengo come governo che non debba prorogarsi la convenzione con Radio Radicale", dice il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'Editoria Crimi; la questione - precisa poi - non è di competenza del dipartimento Informazione e Editoria ma del Mise. Parlando in Commissione Vigilanza Rai, Crimi riferisce anche sulla riduzione dei fondi all'editoria: "E'stata graduale, con uno zoccolo rimasto invariato e che non viene toccato di 500mln. Numeri alla mano, l'editoria locale per almeno 3 anni non avrà alcuna riduzione".

15 Maggio 2019