il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Giunta Bonaldi verso il rimpasto

Non è escluso l'ingresso di un sesto assessore per riequilibrare le deleghe

Giunta Bonaldi verso il rimpasto

Verifica assessorato per assessorato, senza escludere l’ipotesi di un rafforzamento della giunta. In sintesi è quanto detto dal sindaco Stefania Bonaldi nel corso dell’assemblea congressuale del Pd cremasco, sabato. Detto in quella sede e confermato ieri telefonicamente. All’assemblea congressuale del Pd era presente anche il consigliere comunale Antonio Agazzi, che ha portato i saluti del centrodestra cremasco. E che, ovviamente, ha annotato il tutto, commentando come poi vedremo.

Una verifica assessorato per assessorato. “Vogliamo - ha confermato il sindaco Bonaldi - verificare le singole criticità e i punti di forza. Anch’io ho delle deleghe e quindi anch’io sono oggetto di verifica. Sì, non escludo l’ipotesi di un rafforzamento della giunta”. Passaggio, quest’ultimo, che non ha bisogno di interpretazioni. Stefania Bonaldi, rispetto alla precedente amministrazione, aveva ridotto il numero di assessori passando da sei a cinque. Probabilmente ora si rende necessaria una diversa ridistribuzione delle deleghe, sgravando qualcuno. Ad iniziare dallo stesso sindaco.

Qualcuno a dire il vero già ipotizza dei cambi e indica pure i nomi. Sarebbero due — secondo i soliti ben informati — quelli annotati sull’agenda del sindaco.

25 Novembre 2013

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2013/11/26 - 13:01

    Delle due l'una... O sono arrivati i soldi e quindi essendo usciti dalle ristrettezze declamate nel post elezioni (ovviamente imposte dall'avido stato centrale), ora ci possiamo permettere un assessorato in più, e con l'occasione anche una redistribuzione che non sarebbe male visto l'immobilismo di alcuni membri della Giunta, oppure la compagine inizialmente individuata non sta molto in piedi e, dopo averla difesa a spada tratta anche di fronte all'evidenza, finalmente è giunto il momento di cambiarla anche a rischio di smentire quanto sempre declamato. Da cittadino credo sia una buona cosa visto quanto poco di buono fatto finora e mi auguro che proprio la cosiddetta redistribuzione degli incarichi mette fuori causa certi "giovani" componenti la Giunta facilmente individuabili per il loro immobilismo...

    Rispondi