il network

Martedì 18 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Contributi ai partiti: Torazzi in testa, Rossoni ultimo

Pubblicati i soldi versati nel 2012: per il leghista 46.000 euro, l'esponente del Pdl si ferma a 6.000

Contributi ai partiti: Torazzi in testa, Rossoni ultimo

La polemica è stata lanciata dal Pdl che ha problemi di bilancio perché i suoi eletti non verserebbero al partito quanto stabilito, cioè almeno 9.600 euro per i parlamentari nazionali e 6.000 euro per quelli regionali. L’elenco di chi ha disatteso questa direttiva sarebbe lunghissimo ma tra quelli in regola c’è l’offanenghese Gianni Rossoni che nel 2012 ha versato 6.000 euro, il minimo richiesto. La fonte di questi dati è la Gazzetta Ufficiale che nei giorni scorsi ha pubblicato, come previsto dalla legge sul finanziamento ai partiti, l’elenco di coloro che l’anno scorso hanno versato almeno 5.000 euro nelle casse di un movimento politico. L’esponente del Pdl è il meno generoso tra gli eletti cremaschi nei confronti del proprio partito mentre in cima ai versamenti ci sono gli esponenti della Lega Nord. Alberto Torazzi, che poi non è stato rieletto nelle file del Carroccio, ha versato 46.040 euro. Di poco inferiore la cifra che la soncinese Silvana Comaroli ha donato al partito di cui fa parte: 43.040 euro.Cifre consistenti anche quelle versate da Cinzia Fontana e Agostino Alloni al Partito democratico, per entrambi 36.000 euro in un anno.

15 Ottobre 2013