Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

REGIONE LOMBARDIA

Fiere, i piani di rilancio: un bando da 12 milioni

Annunciato dal Pirellone. Biloni: «È presto per dire quanto potremo ottenere»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

22 Giugno 2021 - 09:30

Fiere, i piani di rilancio: un bando da 12 milioni

CREMONA - La giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Guido Guidesi, ha approvato i criteri del bando ‘Rilancio dei quartieri fieristici lombardi’. La misura avrà una disponibilità economica di 12 milioni di euro. 

Questa misura è funzionale a sostenere il rilancio dei quartieri fieristici lombardi. Da un lato, il provvedimento prevede un sostegno economico rispetto alle perdite subite nel corso dell’emergenza Covid, dall’altro mira a rilanciare in maniera strutturale il proprio modello di business.

«Questa misura - ha spiegato Guidesi - è funzionale a sostenere il rilancio dei quartieri fieristici lombardi. Da un lato, il provvedimento prevede un sostegno economico rispetto alle perdite subite nel corso dell’emergenza Covid, dall’altro mira a rilanciare in maniera strutturale il proprio modello di business. Si punterà sulla differenziazione dell’attività, sull’ampliamento della gamma di servizi offerti ed eventi ospitati e sulla collaborazione tra quartieri fieristici lombardi». Il provvedimento è rivolto ai soggetti proprietari o gestori di quartieri fieristici riconosciuti di livello internazionale, nazionale e regionale.

La misura riconosce un contributo economico ai soggetti proprietari o gestori di quartieri fieristici lombardi che hanno subito un calo di almeno il 30% del fatturato rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente. Questo contributo è calcolato in base ai costi fissi sostenuti; il 50% sarà erogato subito, mentre il resto a partire dal 2022 a fronte della realizzazione di un progetto di rilancio del quartiere che miri a riqualificare la struttura e diversificare le linee di business, così da incrementare il tasso di occupazione degli spazi e la redditività del quartiere.

«Regione Lombardia sta sostenendo un comparto, come quello fieristico, che ha sofferto più degli altri, venendo incontro alle imprese del settore ed alle strutture espositive», ha spiegato il governatore Attilio Fontana. Da CremonaFiere, sia il presidente Roberto Biloni che il direttore generale, Massimo De Bellis, sottolineano però che al momento non è possibile quantificare l’entità del finanziamento che potrebbe arrivare a Cà de’ Somenzi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400