il network

Domenica 26 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


POLITICA E TERRITORIO

Degli Angeli (M5S Lombardia): «Abbiamo restituito ai cittadini oltre 360.000 euro»

La rinuncia di una parte delle indennità andrà a beneficio dei giovani e delle piccole e medie imprese

Degli Angeli (M5S Lombardia):  «34.651 euro restituiti ai cittadini»

MILANO (9 gennaio 2019) - Restituire al cittadino una parte delle indennità a beneficio dei giovani e delle piccole e medie imprese. Questo è l'obiettivo che ha mosso  i consiglieri regionali del M5S a restituire parte delle indennità ricevute: «34.651 euro è la cifra che ho restituito ai cittadini lombardi, grazie al taglio del mio stipendio di consigliere regionale da aprile 2018 a novembre 2019 - ha dichiarato Marco Degli Angeli -. In questi mesi di legislatura, insieme agli altri portavoce regionali del Movimento 5 Stelle abbiamo restituito oltre 360.000 euro. Nella scorsa legislatura le nostre restituzioni, che hanno sfiorato la somma di oltre un milione e mezzo di euro, sono andate al fondo Intraprendo, in questa andrà ad incrementare la dotazione finanziaria del Bando Archè che sostiene le nuove realtà imprenditoriali lombarde, MPMI o liberi professionisti, attraverso il finanziamento di Piani di avvio attività o di Piani di consolidamento. Con questa misura si vuole cercare di stimolare la creatività imprenditoriale e dare una possibilità ai tanti giovani o disoccupati che vorrebbero trovare un impiego. I soldi della politica ritornano indietro e vengono dati ai cittadini per creare nuova occupazione. Restituire al cittadino una parte delle nostre indennità a beneficio dei nostri giovani e  delle piccole e medie imprese che sono una parte fondamentale del tessuto imprenditoriale lombardo, è il nostro sostegno tangibile a chi quotidianamente lavora e si rimbocca le maniche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Gennaio 2020

Commenti all'articolo

  • Mino

    2020/01/09 - 12:32

    "Well done!" Il rovescio della medaglia e' che il vostro Reddito di cittadinanza ha sperperato milioni di euro a cittadini, immigrati e ROM che non avevano diritto di ricevere!

    Rispondi