il network

Sabato 04 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS. LA RIPARTENZA

E-commerce 2020, bando da 2,6 milioni a fondo perduto per sostenere imprese

Da Regione e Unioncamere Lombardia contributi a fondo perduto

E-commerce 2020, bando da 2,6 milioni a fondo perduto per sostenere imprese

MILANO (25 giugno 2020) - Da giovedì 25 giugno è online il nuovo bando ‘E-commerce 2020’ per sostenere le imprese che intendono sviluppare e consolidare la propria posizione sui mercati internazionali tramite strumenti di commercio elettronico.

Il bando incentiva l’accesso a piattaforme cross border (business to business, B2B e/o business to consumer, B2C) e/o sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile).

Contributo a fondo perduto
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili nel limite massimo di euro 10.000. Ogni impresa può presentare una sola domanda con un investimento minimo pari a 4.000 euro.

La dotazione
La dotazione complessiva è di 2.618.000 euro, di cui 1.810.000 a carico di Regione Lombardia e 808.000 a carico delle Camere di Commercio.

L’iniziativa è sostenuta dalla Direzione Generale Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione di Regione Lombardia. Nell’ambito dell’Accordo per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo.

Regione a fianco delle imprese
“Anche e soprattutto in questa fase di ripartenza – commenta il vicepresidente Fabrizio Sala – la Giunta di Regione Lombardia si schiera a fianco delle imprese che intendono crescere sui mercati attraverso le tecnologie digitali per adeguarsi alle nuove esigenze e ai cambiamenti che questa situazione straordinaria comporta. Un’opportunità concreta, in grado di rendere competitive le micro, piccole e medie imprese che costituiscono la spina dorsale della nostra economia”.

 E-commerce per la ripartenza
“L’economia lombarda e il sistema delle imprese stanno vivendo un periodo di grande difficoltà a seguito dell’emergenza sanitaria e delle necessarie misure e limitazioni adottate a tutela della salute pubblica. Di fatto – sottolinea il presidente di Unioncamere Lombardia, Gian Domenico Auricchio – è quasi impossibile la partecipazione diretta delle imprese a manifestazioni fieristiche per la commercializzazione dei propri prodotti al di fuori del mercato domestico e l’e-Commerce diventa uno strumento anche per rispondere all’emergenza e supportare la ripresa”.

Presentazione domande
Al momento della presentazione della domanda, le imprese lombarde interessate dovranno avere già individuato il portafoglio prodotti da proporre sul canale di vendita online, i mercati esteri di destinazione e uno o più canali specializzati di vendita online. Nonchè selezionati in coerenza con gli obiettivi di prodotto e del mercato di destinazione.

Aprire e consolidare un canale commerciale per l’export dei prodotti ‘Made in Lombardy’

Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per l’export dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c forniti sia da terze parti sia realizzati all’interno del portale aziendale proprietario.

Domande solo in forma telematica
Le domande di contributo possono essere presentate in modalità esclusivamente telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it. Fino alle ore 12 dell’11 settembre 2020.

L’istruttoria delle domande verrà svolta con procedura valutativa a graduatoria.

Bando e informazioni
Ulteriori informazioni e il testo completo del bando sono disponibili sui siti delle Camere di Commercio lombarde e di Unioncamere Lombardia www.unioncamerelombardia.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

25 Giugno 2020