il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA TREVIGLIO MILANO

Pendolari, mattinata tragica: guasti e ritardi fino a 50 minuti

Problemi sia al materiale rotabile che alla linea, è la seconda volta che accade nella stessa settimana

Pendolari, mattinata tragica: guasti e ritardi fino a 50 minuti

Pendolari alla stazione di Crema

CREMA - Altra mattinata da tregenda, quella di mercoledì 10 settembre, per i viaggiatori della linea ferroviaria Cremona-Treviglio-Milano. Per la seconda volta in meno di una settimana, sono stati cancellati tre treni, sia per guasti al materiale rotabile che per problemi tecnici sulla linea, e si sono verificati ritardi di altri convogli sino a 50 minuti. Ad essere soppressi da Trenord sono stati i regionali 10454 per Treviglio, atteso a Crema prima delle 7, il 10457, che avrebbe dovuto prendere il via alle 9,07 da Treviglio e il 10466 da Cremona, sostituito con il servizio bus. Il 10460 per Treviglio, previsto a Crema alle 8,24 è arrivato in stazione 50 minuti dopo. Il regionale diretto 10456 delle 7,20 da Crema per Milano, uno dei più utilizzati dai pendolari, è giunto a destinazione (la stazione di Porta Garibaldi) con 38 minuti di deficit orario. Problemi anche per il convoglio delle 12,07 da Treviglio, partito con 35 minuti di ritardo.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

10 Settembre 2014

Commenti all'articolo

  • Alessio

    2014/09/10 - 18:06

    ...se pensiamo che i politici cremonesi&cremaschi (regionali e nazionali) non sono riusciti a farsi finanziare i lotti di paullese mancanti figuriamoci che cosa possono ottenere sul fronte ferroviario...100 milioni di euro per la strada almeno li hanno spesi ma per la ferrovia "gnaa 'n tulen"...è inutile voler organizzare i tavoli coi pendolari...sanno cosa serve visto che leggono i giornali. Lavorino e basta invece di perdere tempo in chiacchere!

    Rispondi