il network

Lunedì 18 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Moschea e pompa bianca, rivoluzione in via Milano

I benzinai andranno in commissione indossando la divisa

Moschea e pompa bianca, rivoluzione in via Milano

Il progetto di via Milano

CREMA — Il ‘pacchetto’ via Milano martedì 9 settembre arriva in commissione Ambiente presieduta da Livia Severgnini. Passaggio obbligato prima della discussione in aula Ostaggi. Contiene due importanti varianti al Pgt: ‘Gran Rondò 2013 (pompa bianca per l’erogazione di carburante, 3.100 metri quadri in più di superficie commerciale, sottopasso e un parcheggio) e la moschea. Ed è per questo che, nelle previsioni, la commissione di domani non sarà la ‘solita’.

Commercianti (benzinai inclusi) e politica (quella di opposizione) sono già sul piede di guerra. L’intenzione dell’amministrazione guidata dal sindaco Stefania Bonaldi è di arrivare alla discussione in consiglio comunale entro tempi brevi e comunque, per entrambi i ‘lotti’, prima della fine dell’anno. E per tutti e due i casi, stando almeno alle intenzioni manifestate, sarà battaglia. Per quanto riguarda il luogo di culto islamico la Lega aveva già avviato la raccolta firme per dire ‘no’. Recentemente anche Forza Italia ha annunciato un’iniziativa analoga, con l’invito rivolto al Carroccio di unire gli sforzi. L’altro capitolo che tocca soprattutto il settore commerciale è la variante al Pgt del Gran Rondò. Presentata nell’ottobre scorso sempre in commissione Ambiente e territorio aveva scatenato una lunga serie di polemiche prese di posizione. Soprattutto per quanto riguarda l’arrivo di un nuovo distributore di carburante senza marchio. In grado, per questo, di praticare sconti, con indubbio beneficio per gli utenti finali. Proteste che avevano visto in prima fila anche il consigliere di maggioranza Matteo Gramignoli. Aveva addirittura minacciato le dimissioni. Nel frattempo è diventato, scelto dal sindaco, ‘consigliere incaricato ai quartieri’. Benzinai cremaschi che — sempre nell’ottobre dello scorso anno — avevano chiesto un incontro al sindaco di Crema e minacciato anche lo sciopero. Poi si era spento tutto, in attesa. Ora la ‘pompa bianca’ torna in commissione, per quello che è definito un passaggio. Dopodiché e in tempi rapidi arriverà in consiglio comunale. L’avviso di avvio del procedimento è del 28 febbraio di quest’anno. Il rapporto preliminare è stato pubblicato per 30 giorni sul sito del comune e sul sito Sivas regionale il sei maggio. E’ stata poi convocata il 24 luglio la conferenza che ha dato parere positivo. Nel frattempo non sono arrivate osservazioni.

 

 

 

08 Settembre 2014