il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


LETTORI REPORTER

Crema , roggia irrigua pattumiera

Corre parallelo a via Brescia tra il quartiere di San Bernardino e Offanengo

Crema , roggia irrigua pattumiera

I rifiuti nella roggia

CREMA - Continuano le segnalazioni dei lettori-reporter. Il protagonista questa volta è un piccolo canale irriguo che costeggia via Brescia: per chi si sposta tra Offanengo e il quartiere cittadino di San Bernardino si trova sulla destra della strada e il suo corso termina all’altezza di via Ricengo, dove viene interrotto da una chiusa. Proprio in questo punto, dove il canale forma un piccolo specchio d’acqua, ogni estate si accumulano decine di bottiglie di plastica e altri rifiuti galleggianti. Vengono trasportati dall’acqua che, in coincidenza con la stagione irrigua, riempie il fosso. Anche in questi giorni il problema è sotto gli occhi di tutti coloro che transitano in via Brescia.

Segnalazioni in merito alla situazione di degrado sono arrivate all’attenzione della nostra redazione, attraverso i canali e-mail (crema@cremonaonline.it; sito@cremonaonline.it) che da alcuni giorni abbiamo messo a disposizione dei lettori. Obiettivo, promuovere un’indagine di ciò che non funziona in città e nel territorio. L’intenzione è anche quella di dare spazio alle cose positive che caratterizzano Crema e il Cremasco, ma, per ora, l’attenzione dei lettori si sta concentrando soprattutto sui problemi, in particolare quelle situazioni di degrado urbano dovute al mancato sfalcio dell’erba, all’abbandono indiscriminato di rifiuti e ai lavori di manutenzione ordinaria che spesso lasciano a desiderare. Piccole e grandi magagne che, se risolte, migliorerebbero senz’altro la vivibilità, il decoro, l’immagine e la fruibilità di diversi spazi cittadini, a cominciare dalle zone a verde pubblico. 

La nostra raccolta di fotografie, video e testimonianze dei lettori, continuerà ancora per qualche giorno con l’impegno a pubblicare le segnalazioni più significative sia sull’edizione cartacea del quotidiano ‘La Provincia’ che sul  sito del giornale.

27 Agosto 2014