il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Case popolari, pronto il bando

Ventidue gli alloggi resi disponibili in città, sono 580 le domande presentate dalle famiglie

Case popolari, pronto il bando

Le case popolari di piazza di Rauso a Santa Maria

CREMA - Sono 22 gli alloggi di edilizia residenziale pubblica disponibili nel Comune di Crema per il 2015. Per coloro che sono interessati ad averli in affitto è stato pubblicato il bando per la formazione della graduatoria valevole ai fini dell’assegnazione.

Gli alloggi oggetto del bando sono i seguenti: 20 a canone sociale, assegnati ai nuclei familiari con Isee-erp non superiore a 16.000 euro o con Ise-erp non superiore a 17.000; due alloggi a canone moderato, assegnati ai nuclei familiari che presentano domanda e che hanno un Isee-erp compreso tra 14.000 e 40.000 euro. I richiedenti devono possedere i requisiti di cittadinanza, residenza, situazione economica, abitativa e familiare, come specificati nel regolamento regionale.

 Per coloro che sono interessati a conoscerne i contenuti, una copia integrale del bando è disponibile presso i Caaf convenzionati, l’Aler, l’Ufficio di segretariato sociale di via Manini, oppure è consultabile sul sito del Comune www.comunecrema.it alla voce Servizi sociali-segretariato sociale.

I cittadini che intendono presentare la domanda di partecipazione al bando di assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica sono invitati a presentarsi dal primo settembre al 12 dicembre presso i soggetti convenzionati che sono Caaf Cgil di via Carlo Urbino, Caaf Cisl di viale De Gasperi, Caaf Uil di via del Macello, Caaf Acli di piazza Carlo Manziana e Caaf Mcl di via Vescovato. Chi è già inserito nella graduatoria, deve provvedere al rinnovo della stessa, pena la cancellazione.

La richiesta di ‘case popolari’ è sempre in crescita in città. Negli scorsi mesi di giugno e luglio sono già stati assegnati 27 alloggi e altri 24 lo saranno entro la fine dell’anno. A Crema ci sono circa 900 alloggi disponibili ad affitto calmierato, di cui 550 di proprietà dell’Aler e 350 del Comune. Allo stato attuale, ne servirebbero però 1500. Soltanto per il bando del 2013 le domande presentate dalle famiglie per un’abitazione popolare sono state 550. Nel 2014 sono aumentate di una trentina di unità. Tra queste domande, ne figuravano diverse appartenenti a persone non residenti in città. Per poter presentare la richiesta di un alloggio è infatti sufficiente lavorare a Crema, cosa che contribuisce ad elevare sensibilmente il numero delle domande.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

22 Agosto 2014