il network

Domenica 16 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMA

La Stogit regala alla città una pista di pattinaggio

In via Donati. Inoltre finanzierà un’aula all’aperto per la primaria di Santa Maria

La Stogit regala alla città una pista di pattinaggio

Via Donati che ospiterà la pista di pattinaggio

CREMA - Una pista di pattinaggio in via Donati e un’aula all’aperto per la primaria di Santa Maria. Dopo mesi di valutazioni e di confronto con l’amministrazione comunale, Stogit ha scelto il suo regalo per Crema. La società, che fa capo al colosso energetico Snam, aveva annunciato lo scorso novembre la volontà di contribuire alla valorizzazione della città in cui opera da anni (in via Libero Comune ha sede il centro direzionale dell’azienda, mentre a Sergnano e Ripalta Cremasca ci sono due importanti impianti di stoccaggio del gas). Non mecenatismo fine a se stesso, come aveva annunciato in una conferenza pubblica in sala Pietro da Cemmo l’amministratore delegato Paolo Bacchetta, ma «la volontà di generare valore per l’azienda e allo stesso tempo per il territorio in cui opera, fornendo alla comunità locale un contributo concreto e positivo». Sei le ipotesi progettuali che Stogit aveva elaborato sulla base delle indicazioni giunte dall’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi e dai tecnici municipali: riguardavano la riqualificazione dei giardini di via Donati, di piazza Ugo la Malfa, di via Pagliari, di via XI Febbraio e di via Vittorio Veneto, più il cortile della scuola primaria di Santa Maria. Da quell’elenco ne sono state scelte due: la prima e l’ultima. Gli interventi, che avranno un costo complessivo di 60mila euro, inizieranno a breve: entro novembre in via Donati sorgerà una pista di pattinaggio di 16 metri per 28 metri, mentre alle elementari di Santa Maria l’aula all’aperto (completa di copertura e arredata con lavagna, cattedra, banchi e panche per 25 alunni) sarà pronta per l’inizio dell’anno scolastico 2014/15. Il Comune — come si legge nella convenzione stipulata con Stogit — non dovrà sostenere alcun onere, se non quello della manutenzione delle aree una volta che i lavori saranno terminati. Per la gestione della pista di pattinaggio — il primo vero circuito del genere in città —, l’amministrazione comunale sta valutando di convenzionarsi con una società sportiva.

08 Agosto 2014