il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Trasporto pubblico, rivoluzione d'agosto

'Tagliate' alcune corse dirette per il capoluogo lombardo

Trasporto pubblico, rivoluzione d'agosto

Pendolari degli autobus in una foto d’archivio

CREMA - Rivoluzione d’agosto per il trasporto pubblico su gomma tra la città, il territorio e Milano. Un cambiamento d’abitudini che riguarderà chi si reca al lavoro anche in agosto e visto che le ferie sono scaglionate e non più concentrate come avveniva in passato, qualche problema è da mettere in conto. In vista del periodo delle ferie estive che diminuisce i passeggeri, Autoguidovie ha ridotto il numero di autobus in servizio e di conseguenza eliminato alcune corse dirette, cioè senza fermate intermedie, tra la città e il capolinea di San Donato Milanese, dove i pendolari salgono poi sulla linea tre della metropolitana. I provvedimenti riguarderanno le due settimane centrali del mese. Dall’11 al 24 le corse della linea K521 subiranno le seguenti variazioni: il pullman delle 7,10 da Crema per M3 transiterà anche nei comuni di Bagnolo, Vaiano e Monte Cremasco. Quello delle 17,45 che riporta a casa i lavoratori dell’Eni, anticiperà la partenza di cinque minuti e effettuerà il medesimo percorso con passaggio nei tre comuni cremaschi. Il provvedimento è stato preso per garantire comunque un servizio di trasporto ai pendolari di Bagnolo, Vaiano e Monte Cremasco, in quanto nel medesimo periodo i pullman della linea K524 delle 7,20 per M3 e quello del rientro pomeridiano verranno soppressi. Per tutto il mese, gli infopoint-biglietteria di Agi della stazione ferroviaria e del capolinea di M3 a San Donato effettueranno un orario ridotto. Il primo sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30, il sabato solo al mattino, tranne il 9, 16 e 23. Il secondo sarà accessibile nei feriali dalle 7 alle 18, e il sabato dalle 7,30 alle 12,30 (chiuso il 9, 16 e 23).

01 Agosto 2014