il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Taba, tre giorni di sciopero
«Ci paghino gli arretrati»

Un presidio davanti alla sede dell'azienda in via Degli Artigiani

Taba, tre giorni di sciopero
«Ci paghino gli arretrati»

Alcuni lavoratori davanti alla Taba di Pandino

PANDINO — Raccontano del mancato rispetto per il loro impegno come lavoratori e di «essere stati messi dalla proprietà in condizione di ricevere una lettera di richiamo». I dipendenti della Taba sono in sciopero da ieri mattina. Hanno organizzato un presidio davanti all’ingresso dell’azienda di via Degli Artigiani che proseguirà anche oggi e domani. Erano scesi in stato di agitazione martedì, per protestare contro il mancato accredito dello stipendio di giugno, atteso per il 15 di questo mese: «Stamani (mercoledì 23 luglio,ndr) abbiamo ricevuto i pagamenti — hanno spiegato i lavoratori, affiancati da Rita Brambini di Filctem Cgil — ma rimane il problema del mancato versamento di altre spettanze e la nostra protesta continua contro il modo con cui la proprietà ci tratta».  

Elena Sampellegrini , titolare della Taba, difende il proprio operato e smentisce che a scioperare siano tutti i 39 dipendenti.

LEGGI DI PIU' SUL GIORNALE LA PROVINCIA DI GIOVEDI' 24 LUGLIO

23 Luglio 2014