il network

Lunedì 17 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Pioggia di fondi per le paritarie cremasche

In arrivo 280 mila euro destinati alle scuole per l'infanzia, a una media e due licei

Pioggia di fondi per le paritarie cremasche

Bambini a scuola in una foto d'archivio

CREMA - Più di 280mila euro di contributi pubblici sono stati assegnati alle scuole paritarie di Crema e del Cremasco come saldo dell’anno scolastico 2012-13. Erogati dal ministero dell’Istruzione attraverso l’ufficio scolastico territoriale di Cremona, i contributi riguardano le scuole paritarie dell’infanzia, le medie inferiori e le medie superiori. In totale, a beneficiare di questi fondi saranno 24 asili, una scuola media e due licei. Non sono state assegnate risorse alle scuole primarie.

L’ammontare dei contributi è stato calcolato in base alla scuola, al numero di alunni, al numero di sezioni e a quello di allievi diversamente abili presenti negli iscritti. Le sedi scolastiche tra le quali sono stati suddivisi i 280mila euro appartengono ai comuni di Crema, Bagnolo, Izano, Capergnanica, Capralba, Credera-Rubbiano, Dovera, Montodine, Moscazzano, Offanengo, Palazzo Pignano, Pandino, Ripalta Cremasca, Rivolta d’Adda, Sergnano e Trescore Cremasco.

Il contributo più sostanzioso è stato assegnato all’Opera Pia di Rivolta d’Adda (24.447 euro), quello meno ricco è andato invece alla scuola per l’infanzia parrocchiale di Bolzone (frazione di Ripalta Cremasca) e ammonta a soli 5.179 euro. Le 24 scuole per l’infanzia di Crema e del circondario hanno ricevuto contributi per un totale di 274.272 euro. All’unica scuola media, la Dante Alighieri di Crema, sono toccati soltanto 3.820 euro, mentre ai dei licei, lo scientifico Alighieri e il linguistico Shakespeare andranno complessivamente 3.533 euro.

I contributi fanno parte di uno stanziamento complessivo a favore delle scuole paritarie della Lombardia, relativamente all’anno scolastico 2012-13, di 118 milioni e mezzo di euro, di cui 76 milioni e mezzo destinati alle scuole per l’infanzia. La prima tranche del contributo era stata stanziata per gli isituti lo scorso mese di aprile. Recentemente, l’ufficio scolastico regionale ha determinato i parametri provvisori per la ripartizione dei fondi per l’anno 2013-14.

12 Luglio 2014