il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


SPINO D'ADDA

Ladri di gasolio in fuga si schiantano contro un albero

Sull'auto venti taniche con 400 litri di carburante, i malviventi sono riusciti a far perdere le loro tracce scappando a piedi per i campi

Ladri di gasolio in fuga si schiantano contro un albero

La Renault incidentata

SPINO D'ADDA - Un'auto non si ferma al posto di blocco dei carabinieri e si dà alla fuga lungo la Paullese a forte velocità; i militari si lanciano all'inseguimento che si conclude a poca distanza, quando la Renault, fuori controllo, sbatte contro un albero. I due occupanti dell'auto (ladri di gasolio, viste le 20 taniche piene di carburante rinvenute nel viecolo) riescono a far perdere le loro tracce nei campi.

Una notte movimentata, quella tra domenica 6 e lunedì 7 luglio, nella zona di Spino d'Adda. Sono le 4.40, quando i carabinieri intimano l'alt a una Renault Megan SW (intestata a un romeno 42enne residente a Gallarate, in provincia di Varese) con due persone a bordo. L'auto, però, non si ferma e accelera in direzione di Milano. I militari inseguono la Renault che, in località 'Canadi', a poca distanza dal posto di blocco, si schianta contro una pianta. I malviventi sono lesti a scendere dalla vettura e si danno alla macchia nei campi circostanti, favoriti dalla vegetazione, rendendo vana l'immediata 'battuta' da parte degli uomini dell'Arma.

Nel frattempo la Renault incidentata viene ispezionata e al suo interno vengono trovate venti taniche di plastica con 400 litri di gasolio asportati, poco prima, dalle macchine operatrici presenti in un cantiere di Spino d'Adda. In auto spunta anche un portafoglio che contiene i documenti di un cittadino romeno (il 39enne O.E.) residente in provincia di Novara, pregiudicato. L'uomo è stato riconosciuto dai militari come conducente dell'auto in fuga ed è stato denunciato. I carabinieri sono al lavoro per individuare il complice.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

07 Luglio 2014