il network

Lunedì 18 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


TERRITORIO

'Omicida e trafficante d'armi' arrestato nel Cremasco

Romeno individuato dall'intervento tempestivo della polizia, accusato di un omicidio commesso in Spagna

Un'auto della polizia

CREMA - E' stato catturato in un paese del Cremasco un pericoloso latitante, accusato di un omicidio commesso in Spagna nell'ambito di una intricata vicenda di traffico internazionale di armi e sul cui capo pendeva un mandato d'arresto europeo.

Nella giornata di mercoledì 25 giugno è arrivata notizia, presso il commissariato di Crema, della possibile presenza nel territorio del romeno. Vista la delicatezza dell'informazione e la pericolosità del soggetto, in capo al quale è stato spiccato un mandato di arresto europeo dalle autorità giudiziarie spagnole ai fini dell'estradizione, gli investigatori del settore antcrimine del commissariato di Crema hanno iniziato a tamburo battente le ricerche nei luoghi ove era stata segnalata la sua presenza. Nel giro di poche ore, la caparbietà e la conoscenza del territorio da parte degli uomini della polizia di Stato sono state premiate: l'uomo è stato rintracciato in un paese del cremasco non appena rientrato da una lunga trasferta di lavoro ed era in procinto di partire nuovamente per l'estero.

La tempestività dell'intervento non ha consentito la minima reazione al ricercato che non ha potuto fare altro che porgere i polsi e farsi serrare le manette di sicurezza. Non appena ultimate le formalità con gli organismi di raccordo giudiziario e di polizia internazionali, l'uomo è stato accompagnato alla casa circondariale di Cremona a disposizione del presidente della Corte d'Appello di Brescia che dovrà decidere in merito alla sua estradizione in Spagna.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

26 Giugno 2014