il network

Giovedì 12 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


GIOVANI TALENTI CRESCONO

Ha dodici anni il mago della batteria

Mattia Romanenghi allievo dell'Istituto Folcioni primo a un concorso internazionale

Ha dodici anni il mago della batteria

Mattia Romanenghi con il maestro Giancarlo Dossena

CREMA — Un piccolo mago della batteria cresce in città. Si chiama Mattia Romanenghi, ha dodici anni ed è una delle migliori promesse dell’istituto musicale Folcioni. La conferma delle sue doti è arrivata la scorsa settimana, quando Mattia ha conquistato il primo posto al concorso internazionale ‘Accordardi è possibile’ di Trento.

Un contesto prestigioso, organizzato dal conservatorio Bonporti della città trentina in collaborazione con le istituzioni locali, al quale hanno partecipato numerosi giovani talenti. Il baby batterista cremasco ha stupito tutti, aggiudicandosi innanzitutto il premio nella sua categoria con il punteggio di 99/100. Vittoria che gli ha permesso di accedere alle fasi finali e concorrere all’assegnazione del premio assoluto tra le varie categorie.

Ebbene: anche in quella circostanza Mattia ha sbaragliato la concorrenza piazzandosi sul gradino più alto del podio. Una soddisfazione enorme per il bambino ma anche per il suo insegnante Giancarlo Dossena e l’intero istituto Folcioni, che ha iniziato il 2014 nel migliore dei modi: i successi di Romanenghi seguono quelli conquistati di recente dal pianista Gabriele Duranti (allievo di Enrico Tansini) e dall’ensemble jazz ‘3 al Bot’ (nata all’interno del laboratorio jazz di Enzo Rocco).

22 Maggio 2014