il network

Domenica 16 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMA

'Ci tassiamo per mantenere la caserma dei carabinieri'

La proposta del capogruppo di Forza Italia Simone Beretta

La sede della Compagnia dei carabinieri di Crema

La sede della Compagnia dei carabinieri di Crema

CREMA - La trattativa con la proprietà dello stabile si è tutt’altro che arenata, ma il comando generale pare inamovibile: la Compagnia dei carabinieri di Crema deve trovare una collocazione a costo zero.

A lanciare un appello ai sindaci della giurisdizione è il capogruppo di Forza Italia nell’aula degli Ostaggi, Simone Beretta: «Paghiamo noi, come territorio, l’affitto del comando». Tutto, del resto, ruota attorno al canone di locazione del quartier generale di via Macallè, edificato e di proprietà della società parmense Coge. Il corrispettivo annuo per l’occupazione dei 4.800 metri quadri a due passi dall’ex palazzo di giustizia, inizialmente fissato in 400mila euro, non è più giudicato sostenibile dal comando generale dell’Arma, nell’ottica della spending review imposta dall’esecutivo di Matteo Renzi. E di qui le indicazioni impartite, perchè venga individuata una nuova sede demaniale, o comunque non onerosa. 

Dal sindaco Bonaldi, alla guida di una coalizione di centrosinistra, nelle ultime settimane era invece giunta la proposta di ospitare nell’attuale caserma dei carabinieri anche il commissariato di polizia, in cerca di una collocazione più adeguata rispetto all’attuale e senza particolari limitazioni di spesa, almeno stando alle indicazioni ministeriali, per il canone di locazione.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

07 Maggio 2014