il network

Venerdì 20 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMOSANO

In Comune si telefona troppo, minoranza all'attacco

Presentata una interrogazione per approfondire gli aspetti legati alle utenze telefoniche, nell'ultimo anno spesi 11.500 euro

In Comune si telefona troppo, minoranza all'attacco

CREMOSANO - Minoranza all'attacco sulle spese telefoniche del Comune. ‘Condividere per migliorarci’, infatti, ha presentato un’interrogazione al sindaco Marco Fornaroli che risponderà mercoledì 30 aprile in consiglio comunale.

«Abbiamo preso in considerazione - spiega Luciano Costi, capogruppo di Condividere per migliorarci - la spesa per la telefonia del 2012, del 2013 e quella prevista per quest’anno e per il prossimo. Nel 2012 il Comune ha speso 14.600 euro, suddivisi in 7.200 per la telefonia fissa e 7.400 per quella mobile. Nel 2013 tale spesa si è ridotta di poco più di 3.000 euro, scendendo ad 11.500 euro. Per il biennio 2014-2015 la previsione di spesa è di 10.000 euro all'anno».

I numeri di cellulari in dotazione agli amministratori comunali e ai dipendenti sono sette: tre alla giunta, uno alla polizia locale, uno al tecnico comunale, uno alla ragioniera ed uno alla segretaria comunale. «Va bene che sindaco, assessori e dipendenti debbano essere reperibili, ma se sei tale, ricevi le telefonate più che farle. Secondo noi c’è margine per ulteriore risparmio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

28 Aprile 2014