il network

Mercoledì 18 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


DOVERA

Cocaina di scarsa qualità
Bruciano l'auto del pusher

Denunciati per estorsione e danneggiamento due pregiudicati di Dovera

Cocaina di scarsa qualità
Bruciano l'auto del pusher
DOVERA - Una Nissan Micra completamente bruciata è stata ritrovata alle 23.30 della domenica di Pasqua in un capannone abbandonato di via Colombo. I carabinieri di Pandino hanno individuato il proprietario, un 38enne di Crema disoccupato, pregiudicato e tossicodipendente, che aveva denunciato il furto dell'automobile (danno non coperto da assicurazione): l'uomo ha dichiarato che alle 20, a Dovera, aveva incontrato e fatto salire a bordo della sua autovettura due giovani del luogo, a cui aveva ceduto qualche dose di cocaina per cinquanta euro; i due, delusi della sostanza tagliata, ritenendola di scarsa qualità, avevano preteso la restituzione dei cinquanta euro. Al rifiuto, i due si sono impossessati del veicolo e l'hanno parcheggiato per poi allontanarsi con le chiavi in tasca. Il proprietario, intimorito, ha fatto ritorno a casa per recuperare la chiave di scorta ma, al suo ritorno, l'automobile era sparita. I carabinieri di Pandino hanno individuato, sulla base della descrizione fornita dal 38enne, i due presunti responsabili: si tratta di due pregiudicati di Dovera, un magazziniere 30enne ed un disoccupato 26enne, denunciati alla procura della Repubblica per l’estorsione ed il danneggiamento dell’auto; il proprietario della Micra è a sua volta responsabile della cessione della droga, attività che gli finanzia lo stupefacente per uso personale.

22 Aprile 2014