il network

Giovedì 12 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


RIAPERTURA DOPO I RESTAURI

Crema ritrova il suo Duomo
E lo scopre ancor più bello

Cattedrale stracolma per la celebrazione del vescovo Oscar Cantoni

Crema ritrova il suo Duomo
E lo scopre ancor più bello
CREMA - Ieri sera i cremaschi hanno riabbracciato la ‘loro’ cattedrale, riempiendola all’inverosimile. Una lunga attesa (tre anni e mezzo) sottolineata anche dal vescovo Oscar Cantoni nella sua omelia. Alle 21 l’inizio della solenne liturgia; ma già alle 19, all’apertura del portone, i cremaschi hanno voluto vedere il ‘nuovo’ duomo: «Splendido e emozionante». Fedeli che, quando tutti i 150 corpi illuminanti sono stati accesi, sono rimasti per lunghi secondi con lo sguardo inchiodato verso l’alto, in segno di ammirazione. Una cattedrale «rinnovata» ha più volte ricordato il vescovo, sull’altare con tutti sacerdoti della diocesi. Solenne liturgia per la benedizione della ‘cattedra’ e dell’ambone dopo «lunghi anni di attesa soprattutto per chi si è impegnato in quest’opera. Frutto di coraggio e impegno. E’ tempo di gioia e di festa. La cattedrale è la casa di tutti». E i cremaschi hanno risposto all’invito. 

13 Aprile 2014