il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


DOVERA

Spaccio, un'intera famiglia nei guai

Eroina, cocaina e cannabis: denunciati un 47enne e il figlio; segnalati la compagna dell'uomo e un 36enne lodigiano

Spaccio, un'intera famiglia nei guai

DOVERA - Padre e figlio denunciati per spaccio di stupefacenti, la compagna dell'uomo segnalata come assuntrice di droga insieme ad un altro 36enne. E' il bilancio dell'attività di contrasto alla difusione di stupefacenti portata a termine dai carabinieri di Crema coadiuvati dall'unità cinofila Casatenovo (Lecco) e dei militari di Montodine, Rivolta d’Adda, Bagnolo Cremasco e Paullo (Milano).

Nei guai è finita una intera famiglia di Postino di Dovera. Sono stati denunciati un 47enne, disoccupato e tossicodipendente, trovato in possesso di 15,3 grammi di cocaina, 0,7 grammi di marijuana, 0,4 di hashish e 400 euro ritenuti provento dell'attività di spaccio, e il figlio 22enne, disoccupato, tossicodipendente, controllato dai carabinieri di Paullo e trovato in possesso 0,9 grammi di eroina, 2,2 grammi di cocaina, 2 grammi di marijuana, 0,9 grammi di hashish, un bilancino elettronico e 940 euro anche in questo caso probabilmente frutto dell'attività di spaccio. Per la compagna del 47enne, una coetanea residente a Postino di Dovera, con precedenti a carico, è scattata la segnalazione: la donna aveva addosso mezzo grammo di eroina; insieme a lei è stato segnalato anche un 36enne residente in provincia di Lodi e domiciliato in Postino di Dovera che aveva con sé 0,10 grammi cocaina e documentazione ritenuta di interesse per l'attività di indagine. Le forze dell'ordine sono certe che il gruppo sia dedito da tempo al traffico di droga: solo per circostanze fortuite la sostanza sequestrata non si è rivelata di enetià ben più rilevante. Quanto acquisito comunque appare sufficiente per sostenere l’esistenza delle responsabilità ipotizzate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

09 Aprile 2014