il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Città di Crema, meno gare e una fidejussione per organizzarlo

Dopo le polemiche dell'anno scorso ridotta la presenza al Voltini, le eliminatorie si faranno al Dossena e l'Albacrema dovrà garantire 10mila euro

La premiazione dell'edizione 2013 del Città di Crema

Meno gare, meno giorni al ‘Voltini’ e una fideiussione da diecimila euro per poter disputare le finali del ‘44° Torneo città di Crema’ allo stadio. E’ quanto il Comune ha chiesto all’Alba Crema, società che lo organizza. La richiesta è figlia delle polemiche sorte dopo l’edizione dello scorso anno, quando fu pesantemente danneggiato il manto erboso dello stadio a causa dell’abbondante pioggia caduta e dell’elevato numero di partite giocate e concentrate in soli tre giorni. In seguito ai danni causati dalla manifestazione calcistica giovanile, l’Alba Crema dovette pagare duemila euro a parziale risarcimento.«Si è pensato ad una fideiussione — spiega il consigliere comunale delegato allo sport Walter Della Frera — per tutelare sia il Comune che la società e per evitare la diatriba sorta lo scorso anno.  Non credo sia un problema per l’Alba Crema. Al ‘Voltini’, tempo permettendo, verranno giocate semifinali e finali, mentre le sfide eliminatorie quest’anno saranno ospitate dal ‘Dossena’.  In totale, il numero degli incontri diminuirà leggermente».La 44ª edizione del torneo si giocherà dal 19 al 21 aprile, vedrà in lizza cinque categorie giovanili (dai 2003 ai 2007) e sarà dedicata a due figure molto importanti della società Alba Crema, recentemente scomparse, Giuseppe Merico e Rosolo Paiardi. L’evento clou sarà il torneo riservato a club professionistici, che vedrà impegnate Milan, Torino, Inter, Atalanta, Chievo e Verona.

31 Marzo 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/03/31 - 20:08

    Direi proprio un bel modo per valorizzare l'attività di volontariato sportivo della Città di Crema. Anziché aiutarli a crescere gli si mette i bastoni tra le ruote... complimenti vivissimi all'autore di questa bella pensata!

    Rispondi