il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMASCO

Disastro Poste: in 3 comuni su 4 sono in ritardo

Sindaci e privati cittadini hanno risposto all'appello del parlamentare Franco Bordo che ora chiederà spiegazioni a Roma

Le poste centrali di piazza Madeo a Crema

Posta in ritardo nel 76% dei casi e chiusura impreviste in quasi la metà degli uffici comunali. Le segnalazioni ricevute dal parlamentare Franco Bordo dopo la sua richiesta di fare il punto sulla situazione del servizio postale nel territorio sono state molte. “appare decisamente preoccupante il dato delle chiusure impreviste degli uffici postali denunciato dal 45% dei comuni e al riguardo. La consegna ordinaria poi è il vero "buco nero", come è pensabile che nel 76% dei Comuni vengano registrati ritardi così gravi  da esporre gli utenti a penali ed interessi di mora per mancati pagamenti di bollette ricevute in forte ritardo o addirittura mai ricevute, dato che oltre il 30% dei comuni segnala casi di perdita di corrispondenza” spiega il parlamentare di Sel.Bordo ringrazia sindaci e privati cittadini che hanno collaborato fornendo i dati e aggiunge: “ grazie a questa indagine e alle decine di segnalazioni giunte da privati abbiamo un quadro chiaro e puntuale delle situazione e nell'arco della prossima settimana avrò a Roma un incontro con l'Ufficio Rapporti Istituzionali di Poste Italiane S.p.a. per discutere della situazione. Le Poste dovranno dare delle risposte convincenti rispetto ad un disservizio che penalizza popolazione ed imprese”.

28 Marzo 2014