il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


OFFANENGO

Karaoke sfrenato: lui resta nudo, lei picchia il titolare del locale

Denunciata coppia di Chieve per resistenza e oltraggio, atti osceni e ubriachezza molesta. L'episodio al 'Wok sushi'

Karaoke sfrenato: lui resta nudo, lei picchia il titolare del locale
OFFANENGO - Lui era talmente ubriaco che, mentre cantava, si è tolto pantaloni e mutande. Lei non è stata da meno: ha preso a schiaffi il gestore del locale e minacciato di morte i carabinieri. Karaoke da far west, sabato sera al ristorante 'Wok sushi' di via San Lorenzo. Denunciata una coppia di Chieve, lui elettricista 36enne, lei 34enne che lavora come operaia in una ditta di imballaggi. Le accuse a loro carico sono resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, atti osceni e ubriachezza molesta. A chiamare i carabinieri è stato il titolare del locale. 
E' da poco passata la mezzanotte quando la coppia si scatena, continuando un karaoke organizzato da un artigiano di Soresina, che preferisce sospendere la serata dopo che il 36enne elettricista, preso dall’euforia, si denuda, abbassando pantaloni e mutande mentre canta. Solo l'intervento di un amico gli impedisce di procurare danni al ristorante e colpire il gestore. Al loro arrivo i carabinieri bloccano la donna che, dopo aver fatto cadere un vaso di fiori, aggredisce il titolare prendendolo a schiaffi. Il compagno, già noto ai militari in quanto condannato per problemi alla guida e destinatario di un provvedimento di interdizione alle manifestazioni sportive,  viene a sua volta bloccato, ma la donna non accetta l’intervento dell'Arma e tenta di aggredire i carabinieri. Scivola a terra e poi, rialzandosi, li minaccia di morte. Solo grazie ad alcuni amici della coppia i militari sono riusciti ad allontanare i due dal locale.

24 Marzo 2014