il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Troppo caldo in palestra, sviene un'atleta

Alla palestra Braguti l'impianto di riscaldamento ha causato temperature eccessive dopo i disagi per il fredde delle scorse settimane

Il lavoro di asciugatura della palestra Braguti qualche settimana fa

Lo sforzo per la gara e, soprattutto, il gran caldo (colpa del riscaldamento troppo alto) hanno causato un malore ad una giocatrice durante la partita di un campionato giovanile di volley che si stava disputando alla palestra Braguti. I presenti all’incontro tra Atalantina e Agnadello garantiscono che la temperatura era insopportabile per chi era seduto, a maggior ragione per le giovani in campo. Una di loro, 14 anni, a metà del primo set si è sentita male ed è stata portata negli spogliatoi dove è stata fatta riprendere con impacchi d’acqua.

Si tratta dell’ennesimo problema per la palestra di via Treviglio dopo le settimane al freddo e l’acqua filtrata in campo dal tetto. Da un paio di settimane la temperatura al’interno della struttura è molto alta, insopportabile per gli atleti che anche di sera si allenano con le porte di sicurezza aperte per avere un po’ di sollievo. Pare che la caldaia che aveva fatto i capricci in inverno e aveva lasciato studenti e atleti al freddo ora funzioni fin troppo bene. Del problema è già stato avvertito l’ufficio tecnico comunale e una comunicazione è arrivata anche al sindaco Stefania Bonaldi. La promessa è stata quella di mandare un tecnico al più presto, ma al momento il problema non è stato risolto.

22 Marzo 2014