il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

La rapina in casa della gioielliera è stata opera di 'Zorro'

Il bandito mascherato aveva anche preso di mira due donne in via Bottesini

Un fotogramma del rapinatore
Identificati i due rapinatori della gioielliera Viviana Raimondi. Si tratta di S.M., ventisettenne marocchino residente in città, già noto come 'Zorro', il bandito mascherato che aveva rapinato due donne in via Bottesini, e della moglie C.M. italiana di 29 anni.La coppia era entrata in azione l'11 febbraio scorso aggredendo la Raimondi nella sua casa di in via Ragazzi del '99. La vittima aveva descritto i due come un uomo, probabilmente nordafricano, ed una donna italiana, dalle fattezze compatibili con quelle dei due coniugi, redigendo un inventario dettagliato dei gioielli rubati. Durante la perquisizione a casa della coppia, effettuata dagli investigatori della polizia di Stato, è stato rinvenuto, nascosto in un calzino da donna, l'orologio della donna, prova che ha inchiodato i coniugi. Ora dovranno rispondere anche di questa rapina davanti al tribunale di Cremona.

14 Marzo 2014