il network

Giovedì 20 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Mercatini, commercianti furiosi
"Rubano parcheggi e affari"

Negozianti contro le bancarelle in piazza: gli ambulanti sottrarrebbero i posti auto ai cremaschi e danneggerebbero i negozi

Mercatini, commercianti furiosi
"Rubano parcheggi e affari"
Proteste perché i furgoncini degli ambulanti occupano i parcheggi a ridosso del centro. Proteste perché chi compra alle bancarelle poi non compra nei negozi. Proteste per la tipologia dei prodotti in vendita agli stand: se non sono tipici cremaschi danneggiano il tessuto economico locale, se sono tipici allora fanno concorrenza sleale ai commercianti. Non c'è anno che passi senza che i mercatini enogastronomici e artigianali legati al carnevale facciano discutere, se non litigare. E' successo puntualmente anche quest'anno: il centinaio di ambulanti che ha invaso piazza Duomo nelle ultime tre domeniche, trasformando il salotto cittadino in un mercato a cielo aperto, ha scatenato la rabbia di alcuni commercianti del centro storico. Nel mirino, anzitutto, sono finiti i furgoni e camioncini degli espositori, che ieri hanno occupato per l'intera giornata la maggior parte dei parcheggi di piazza Moro e altri stalli nel cuore della città. “Hanno sottratto il posto sia ai cremaschi che ai visitatori - sbotta il commerciante d'abbigliamento Aldo Pedrini, che parla a nome di diversi colleghi -, tanti nostri clienti si sono lamentati per l'impossibilità di parcheggiare nelle vicinanze”. Secondo Pedrini, c'era modo di evitarlo: “E' da una vita che lo facciamo presente in comune – sottolinea -: gli espositori dovrebbero portare lontano i propri mezzi, lasciando le piazze a disposizione dei cremaschi”. Mugugni anche da parte dei fornai, molti dei quali hanno aperto in via eccezionale per vendere frittelle e dolci tipici: gli stessi prodotti erano presenti anche sui banchi dei mercatini. Sulla questione interviene anche Katiuscia Scotti, presidente delle Botteghe del centro: “Il carnevale – commenta - ha richiamato a Crema davvero tanta gente, va dato pieno merito agli organizzatori. Da qui, ora che la rassegna si è chiusa, occorre ripartire per mettere in campo quei correttivi che, il prossimo anno, possano rendere l’evento ancora migliore. Anche i parcheggi per il mercato ambulante dovranno essere riconsiderati”.

10 Marzo 2014