il network

Giovedì 12 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Escort e calciatore del Pergo, litigio dopo il sesso

All'alba la lite. La 28enne senegalese ha accusato il giocatore di non averla pagata e ha aggredito gli agenti della polizia di Stato

Commissariato di Polizia a Crema
E' una escort la senegalese di 28 anni arrestata l'altro giorno dagli agenti della polizia di Stato. A.M. era stata fermata all'alba di giovedì (deve rispondere di evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale) dopo una notte trascorsa a Ombriano a casa di un giocatore della Pergolettese. La volante era arrivata su segnalazione di alcuni vicini che avevano sentito le grida di una furibonda lite. La donna si trova ora nel carcere femminile del Verziere a Brescia in attesa del processo. 
La notte brava della escort e del calciatore era nata dopo un incontro in un locale di Milano. Al momento dell’arrivo della polizia a Ombriano la escort era molto alterata, forse ubriaca o drogata. Il giocatore era apparso più tranquillo anche se molto teso vista la situazione. La donna prima si è scagliata contro gli agenti e poi li ha invitati a costringere il cliente a pagare: "Abbiamo sc... e non vuole darmi i soldi". Forse il giocatore pensava che si trattasse di una avventura e non di sesso a pagamento, forse la ragazza gliel’ha fatto credere, fino al momento di prensentare il conto. Di certo il calciatore non sapeva di aver portato a casa una donna in attesa di giudizio per rapina impropria e agli arresti domiciliari. La senegalese si è anche rifiutata di dare le proprie generalità, ma una volta prese le impronte digitali gli agenti sono risaliti al suo nome e ai suoi precedenti. Andrà a processo il 14.

14 Marzo 2014

Commenti all'articolo

  • Alberto

    2014/03/10 - 14:32

    I soliti pagliacci...iniziano già dalle serie minori a fare queste cavolate!

    Rispondi