il network

Giovedì 17 Ottobre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Pistola in pugno rapinata una tabaccheria

Si tratta di New Dino in via Cavalli. Due giovani hanno minacciato il fratello del titolare per un bottino di circa 2mila euro

Pistola in pugno rapinata una tabaccheria

Rapina a mano armata poco dopo le 19,30 ai danni della tabaccheria ‘New Dino’ in via Cavalli. Il bottino dovrebbe essere di circa 2.000 euro. In azione due ragazzi molto giovani, coperti in volto. In mano avevano una pistola, non si sa se vera o giocattolo. Il fratello della titolare Cesare P. ha cercato di reagire ma è stato sopraffatto e  non ha potuto fare nulla per evitare che i due scappassero con i soldi della cassa. L’allarme è stato dato al centralino del commissariato di polizia di Stato. Sul posto le volanti, gli agenti della squadra anticrimine e della Scientifica. Difficile ora capire quali carte abbiano in mano gli inquirenti: alle 20,30 i tecnici della Scientifica stavano ancora rilevando le impronte all’interno della tabaccheria.Le 19,30 sono passate da pochi minuti e probabilmente i banditi hanno atteso che uscisse l’ultimo cliente. Si coprono il volto ed entrano con la pistola in pugno. «Dacci i soldi». Dall’accento, ricorderà poi la vittima, potrebbero essere dell’est. Cesare P. invece di obbedire tenta di reagire, ma i due riescono a sopraffarlo: viene spintonato a terra da uno dei due rapinatori, mentre l’altro arraffa i soldi della cassa: E’ il momento della fuga. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto due persone correre a piedi in direzione della piscina.

01 Marzo 2014