il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMASCO

Appalto rifiuti, Forza Italia chiede la commissione di garanzia

I consiglieri Ancorotti e Beretta polemizzano col sindaco Bonaldi per le scelte sulle municipalizzate

Renato Ancorotti e Simone Beretta, consiglieri comunali di Forza Italia

Arriverà in commissione Garanzia il caso del conflitto di interessi legato alla gestione dell’appalto rifiuti di Scrp. A chiederne la convocazione è il gruppo consigliare di Forza Italia: «Non basta più una maggioranza solidale — hanno spiegato Renato Ancorotti e Simone Beretta ieri in conferenza stampa — o pareri legali di parte per coprire scelte inopportune e sbagliate». La questione è la seguente: i sindaci soci di Scrp hanno delegato alla stessa partecipata di essere la società appaltante della raccolta rifiuti che scade a fine anno. In Scrp il direttore generale è Giovanni Soffiantini che è anche membro del cda di Lgh. Quest’ultima controlla al 100 per cento Linea Gestioni, che parteciperà all’appalto. Il presidente di Scrp, Pietro Moro, ha informato che, sul possibile conflitto d’interessi legato alla gestione dell’appalto rifiuti da parte della stessa Scrp, aveva chiesto un parere redatto dagli avvocati Luca Guffanti e Federica Fischetti dello studio Sza di Milano.

27 Febbraio 2014