il network

Domenica 15 Settembre 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Quasi due furti al giorno ma diminuiscono gli arresti

Presentata l'attività 2013 del commissariato di Crema: "Incremento inferiore rispetto al resto della provincia"

Quasi due furti al giorno ma diminuiscono gli arresti

Poco meno di due furti al giorno denunciati alla polizia nel Cremasco e solo in un caso su dieci l’autore viene scoperto. Diminuisce il numero di arresti, dai 37 del 2012 ai 20 del 2013; mentre il trend della cosiddetta ‘criminalità predatoria’ non accenna flessioni, «sebbene l’incremento sia meno marcato rispetto alla media provinciale», assicura il vicequestore Daniel Segre. Si tratta dei dati riferiti all’attività svolta nel 2013 dai 49 agenti che fanno capo alla struttura cittadina di pubblica sicurezza. Se infatti le rapine, lo scorso anno, non hanno superato il singolo caso al mese, con una percentuale di banditi scoperti pari alla metà; sono stati i furti a registrare un sensibile incremento, passando dai 671 del 2012 a quota 706, con un salto qualitativo sul versante dei ‘colpi’ in abitazione: dalle 144 incursioni dei 12 mesi precedenti, ai 164 sui quali ha indagato la polizia nel 2013 e con un picco in coincidenza dei mesi di novembre e dicembre, quando l’incremento su base statistica, rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, si è attestato attorno al 50%. Nel novembre scorso, del resto, le abitazioni saccheggiate (con denuncia sporta in commissariato) sono state 39, contro le 27 del medesimo periodo del 2012; 29 le incursioni tra le pareti domestiche a dicembre, con 13 casi in più rispetto alla statistica dell’anno precedente. Ed il 2014 non si è presentato sotto i migliori auspici, analizzando almeno l’andamento dei furti di gennaio.

14 Febbraio 2014