il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREDERA RUBBIANO

Caldaia difettosa, famiglia intossicata

Padre e madre 40enni, il figlio di 17 anni e la nonna di 60 ricoverati all'ospedale Maggiore

I soccorritori in vicolo Fontana
CREDERA RUBBIANO — Intossicazione da monossido di carbonio, sprigionato dalla caldaia difettosa, oggi pomeriggio per una famiglia che vive in un appartamento di vicolo Fontana. Padre e madre, entrambi 40enni, un figlio di 17 anni e la mamma di lei di 60, sono stati ricoverati al Maggiore di Crema in osservazione, ma sono fuori pericolo. E' stato proprio uno di loro, intuendo che la casa si stava saturando del pericoloso gas, a dare l'allarme. Sul posto due equipaggi del 118 e i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza l'appartamento.

12 Febbraio 2014