il network

Martedì 10 Dicembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREDERA

Nove furti in una notte
Setacciate case e garage

E' accaduto tra venerdì e sabato, il sindaco Guerini Rocco prova a tranquillizzare la cittadinanza ma la gente è allarmata

Nove furti in una notte
Setacciate case e garage
Nuovo allarme per i cittadini di Credera e della frazione di Rovereto. Addirittura nove furti nella notte tra venerdì e sabato. Solo una settimana fa, il comune era stato interessato da una prima ondata di furti d’auto e in appartamento. Stavolta, tutto è iniziato a Rovereto intorno alle 3, quando i ladri hanno visitato alcune abitazioni di via Moscazzano e via Papa Giovanni XXIII, scassinando le porte e ribaltando gli appartamenti in cerca di refurtiva. Non sono stati risparmiati nemmeno i garage. Verso le cinque del mattino, l’attenzione dei ladri si è spostata nuovamente a Credera, dove altre otto case hanno subìto lo stesso destino. Ancora tempistiche troppo rapide e silenziose e purtroppo per ciò che riguarda Credera, anche le stesse zone colpite. Presa di mira di nuovo l’area centrale del paese, vicolo Campagna e un paio di strade che invece non erano state considerate durante la prima serie di incursioni. Sempre a Credera, i giardini di alcune case mostrano inoltre segni evidenti di un passaggio, anche dove gli abitanti sembrano non aver riscontrato anomalie all’interno delle abitazioni. Impronte, reti piegate o tagliate, segatura sotto le porte testimonierebbero la presenza dei ladri nelle ore in cui gli appartamenti dei vicini sono stati visitati. Il sindaco Matteo Guerini Rocco cerca di rassicurare la cittadinanza e garantisce che «i carabinieri stanno controllando con crescente attenzione e costante presenza il vasto territorio del comune e dei paesi limitrofi».

09 Febbraio 2014