il network

Mercoledì 19 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALETTO DI SOPRA

Laboratorio tessile clandestino
Denunciati i titolari cinesi

Vi lavoravano sei operai irregolari della Repubblica popolare, sequestrati 100mila euro di abiti di grandi firme

Laboratorio tessile clandestino
Denunciati i titolari cinesi

Un laboratorio clandestino

CASALETTO DI SOPRA - Un laboratorio tessile irregolare è stato scoperto dai carabinieri di Camisnao in via Soncino. Vi lavoravano sei operai clandestini di nazionalità cinese e privi di contratto, alle dipendenze della titolare, una cinese 35enne, e del marito coadiuvante. Sequestrate ventidue macchine da cucire, 248 capi di abbigliamento 'prêt-à-porter' e 2.000 euro in contanti, provento da attività illegale. Nel complesso la merce recuperata dai carabinieri ha un valore complessivo di 100.000 euro: soprattutto pantaloni con marchio fiorentino (da 180 a 530 euro a capo), con marchio milanese (239 euro a capo) e camicette da 100 euro. La donna ed il marito 37enne, residenti in provincia, sono stati denunciati per concorso in favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e impiego di manovalanza priva documenti validi per il soggiorno. Non sono nuovi a questo tipo di infrazioni.

07 Febbraio 2014