il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


San Bernardino

Pochi iscritti, primaria a rischio
Appello dei genitori: "Venite qui"

A rischio la classe prima per il 2013/14, le famiglie lanciano un appello alla città nella speranza di attrarre nuovi bambini

Pochi iscritti, primaria a rischio
Appello dei genitori: "Venite qui"

Gli alunni della primaria

«Siamo bravi, siamo belli e siamo... troppo pochi». Curiosa iniziativa quella avviata in questi giorni dalle famiglie degli alunni della primaria di San Bernardino. Mamme e papà, riuniti già da qualche anno nell’associazione ‘Amici della scuola’, hanno scritto e diffuso un vero e proprio appello ai cremaschi con figli in procinto di andare alle elementari, invitandoli ad iscrivere i bambini all’istituto di via Brescia. Il motivo? Al momento le adesioni per il nuovo anno scolastico non sono sufficienti a garantire la composizione della classe prima, che dunque rischia seriamente di saltare. Ciò rappresenterebbe innanzitutto un problema i bimbi già iscritti — che si troverebbero costretti ad emigrare in altri istituti — ma anche un vero e proprio peccato per la primaria stessa, ristrutturata di recente e molto apprezzata dalle famiglie che già ne beneficiano. «L’istituto è davvero un’eccellenza, la mancata composizione della classe sarebbe una grave perdita per l’intero quartiere» conferma Matteo Gramignoli, consigliere comunale Pd (nonché ex studente dell’istituto di San Bernardino) che sta dando una mano alle famiglie nella diffusione dell'appello. Appassionato il testo scritto dalle famiglie, che tra i punti a favore della primaria di via Brescia elencano «il buon livello di preparazione raggiunto dai ragazzi«, »gli ottimi risultati ottenuti dalla scuola nelle prove Invalsi», «il numero contenuto degli alunni per classe», «l’ambiente accogliente e sereno», «le numerose attività integrative», «il valore delle insegnanti», «i corsi extrascolastici» e «i recenti lavori di ristrutturazione dell’edificio, che lo hanno reso moderno e sicuro, dotantolo di aule ampie e luminose, laboratori, palestra, giardino e cortile recintato».

31 Gennaio 2014