il network

Venerdì 15 Novembre 2019

Altre notizie da questa sezione


CREMA

Bufera sulla giunta:
Vailati a un pranzo pro No Tav

In apertura di consiglio comunale attaccato l'assessore alla cultura che ha preso parte a un'iniziativa per raccogliere fondi a favore di piemontesi arrestati per terrorismo

Paola Vailate, assessore alla cultura del comune di Crema

CREMA - L'assessore alla cultura ha partecipato a un pranzo per raccogliere fondi a favore dei No Tav' arrestati per terrorismo. Un comportamento che è stato attaccato dall'opposizione in apertura del consiglio comunale. "A Crema si può sostenere chi fa azioni terroristiche" ha dichiarato il consigliere Laura Zanibelli del Nuovo Centro Destra. Ma in tanti hanno chiesto conto all'assessore e, di conseguenza, al sindaco Stefania Bonaldi. Vailati ha ribattuto: "Non sono favorevole a chi lancia nel molotov ma c'è stata una raccolta fondi per permettere a delle persone di difendersi di fronte alla giustizia. Comunque ero presente in forma privata e non rappresentavo le istituzioni, una delle persone accusate era mio compagno di classe".

L'incontro è avvenuto nel locale Arci di Ombriano domenica 19 gennaio per raccogliere fondi a favore  di quattro anarchici arrestati con l'accusa di terrorismo per aver assalto alcuni cantieri piemontesi nella zona dove agiscono i "No Tav".

28 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/01/28 - 20:08

    l'assessore Vailati ha spogliato il cappottino di rappresentante del popolo che l'ha eletta, si è messa il maglioncino vintage e magicamente è diventata solo ed esclusivamente una normale compagna di classe, autorizzata (con il solo cambio d'abito) a fare con tranquillità quello che le pare...

    Rispondi