il network

Giovedì 20 Giugno 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. "Non rinunciamo ad esprimerci dove è di nostra competenza"

'Diritto che crea progresso'
Bonaldi difende le unioni civili

L'intervento del sindaco chiude idealmente una settimana di dibattiti sull'istituzione del registro che riconosce le coppie di fatto

'Diritto che crea progresso'
Bonaldi difende le unioni civili

Il sindaco Bonaldi

«Un diritto non può lederne un altro, ma se si aggiunge ad altri diritti crea progresso e incrementa il benessere di una platea più vasta di cittadini». E’ Stefania Bonaldi a chiudere idealmente con il suo intervento, dopo una settimana di confronto pubblico in città, il dibattito sull'istituzione del registro. Il sindaco riconosce che «il tema evoca posizioni piuttosto 'cariche', anche di emotività», ma sa anche che «l’interlocutore dell’amministrazione è prima di tutto il cittadino». Bonaldi sottolinea che «il tema dei diritti dev’essere affrontato in sede nazionale» ma ciò nonostante rivendica «la volontà di non rinunciare a prendere posizione ed esprimerci dov’è nostra competenza, individuando dove il riconoscimento di un legame affettivo stabile fra due persone, attestato dall’iscrizione al registro, possa creare il presupposto per un approccio non discriminatorio da parte dell’ente locale. Parliamo di ambito amministrativo, non certo di matrimoni o di adozioni, competenze che non ci toccano. Chi ci attribuisce intenzioni del genere è in malafede, e forse dovrebbe ricordare che la famiglia si tutela soprattutto creando condizioni di giustizia valide per tutti, non per gli amici o per i compagni di movimento e di partito».

25 Gennaio 2014