il network

Giovedì 18 Luglio 2019

Altre notizie da questa sezione


OMBRIANO

Tolti parcheggi in piazza Benvenuti, commercianti in rivolta

La protesta di alcuni esercenti che lamentano un calo di affari e difficoltà per i clienti disabili

L'area passata da parcheggio a uso pubblico a zona di sosta per i soli condomini
Cresce la protesta dei commercianti di piazza Benvenuti a Ombriano, di fronte al netto taglio di posti auto pubblici, circa una quarantina, causato dalla trasformazione in parcheggio privato dell’area di sosta con fondo sterrato che, sino a dicembre, era sempre stata aperta a tutti. Queste, secondo gli esercenti, le conseguenze: posti di lavoro a rischio, calo della clientela e i disabili che non hanno più uno spazio di sosta a pochi metri dal piccolo supermercato, dalla banca, dalla pizzeria e altri negozi.  "Un parcheggio — spiega Agostino Comandulli, che con la moglie Daniela Talone è il proprietario del supermarket che ha sede in quello slargo — che per oltre 40 anni è stato accessibile a tutti, pur essendo privato ad uso pubblico. L’anno scorso, l’assemblea dei condomini che risiedono nel palazzo al cui piano terra si trova il nostro supermercato, e davanti al quale è situato il parcheggio, ha votato la restrizione. Io mi ero espresso in maniera sfavorevole, ma non è servito a nulla. La zona è stata chiusa al pubblico sotto Natale, con la sistemazione di due sbarre che consentono l’accesso agli stalli solo ai residenti del condominio dotati di telecomando. Abbiamo presentato un esposto in Comune contro questa chiusura". "Anche per la mia attività — aggiunge Massimo Graziotto,titolare della pizzeria ‘Pepe verde’, a due passi dal punto vendita — si è creata una situazione di disagio. Per noi esercenti della piazza il taglio di posti auto pubblici è stato un fulmine a ciel sereno che rischia di causare danni economici in un momento per nulla facile".  "Di fronte alla chiusura di una fetta della piazza — commenta la presidente dell’Anffas Daniela Martinenghi —, chiedo sia comunque garantito un accesso facilitato alle persone disabili e sia verificata una presenza di stalli a loro riservati, conforme alle leggi in vigore".

25 Gennaio 2014

Commenti all'articolo

  • Alessandro

    2014/01/25 - 20:08

    cari cittadini che lo ufficio stampa personale del sindaco, così solerte e prolisso nei suoi tempestivi interventi, interverrà subitissimamente per stigmatizzare l'accaduto e dare la colpa a...

    Rispondi